m menu image  m home m cart

Il tuo Home Theatre - 6

Continua la pubblicazione dei vostri sistemi Home Theatre. Naturalmente manterremo l'anonimato sui fortunati proprietari, per comprensibili ragioni di privacy.
Per partecipare a questa vetrina è richiesto un minimo di descrizione, l'elenco dei componenti dell'impianto e qualche bella foto da cui si possa almeno intuire e apprezzare l'allestimento realizzato, curando il più possibile ogni dettaglio.
Click sulle foto per ingrandirle. Click a destra dell'ingrandimento per andare avanti, click a sinistra per arretrare.
Click sui link sottolineati in blu per aprire le schede tecniche dei prodotti citati.
----

Un sogno realizzato

Era tanto tempo che sognavo un impianto audio di qualità, fin da piccolo direi, quando impianti del genere erano formati da vari "pezzi" di solito posizionati uno sopra l'altro.
C'erano l'amplificatore, il lettore di musicassette (affiancato e poi sostituito, di fatto, dal lettore CD), il ricevitore radio AM/FM e per l'amatore anche il giradischi per i dischi in vinile.

Dopo molti anni ora, dopo aver comprato casa, ho finalmente realizzato questo sogno. In versione aggiornata.Un sogno realizzato - vista frontale
L'idea di utilizzare una soundbar l'ho scartata velocemente, non mi sembrava paragonabile (e tuttora non ho un paragone, spero di verificarlo prima o poi da qualche amico).

Come ogni cosa a lungo desiderata ovviamente è servita una fase di studio in cui, da neofita del settore, ho cercato di capire quale fosse la configurazione migliore per le mie esigenze e cosa scegliere.
Non volevo "lesinare" troppo, ma nemmeno spendere magari cifre pazzesche per una perfezione che non avrei saputo apprezzare.

Alla fine leggendo forum, articoli, recensioni, prove di ascolto... mi sono fatto un'idea, teorica più che pratica, perché intanto è capitato di ritrovarci in questa "simpatica" pandemia e non era poi così bello andare in giro per negozi.
Anche dopo aver deciso non è stato tutto immediato. Fin dalle prime fasi della ristrutturazione dell'appartamento ho (saggiamente, NdR) predisposto per un sistema HT 5.1, quindi deciso dove posizionare le cose, a cominciare dalle prese (tante... alimentazione, TV, LAN) arrivando alla posa del corrugato per far passare i cavi audio fino ai diffusori surround.

Ed ecco l'elenco componenti:
- TV 65 pollici LG OLED65CX6LA
- HTPC / Media Server Asrock J4105-ITX, 8GB RAM, OS OMV5 
- Connessione Fibra FTTH, 1 Gigabit
- Rete LAN su cavi Cat.6 
- Switch Gigabit Netgear ProSafe Plus GS116E-200PES
- Home theatre 5.1:Sintoamplificatore DENON AVR-X1700H DAB
  - Amplificatore DENON AVR-X1700H DAB
  - Diffusori Indiana Line:
    - Frontali: Tesi 261 N
    - Posteriori: Tesi 261 N
    - Centrale: Tesi 761 N
    - Subwoofer: Basso 840
  - Cavo HDMI AudioQuest CINNAMON 48 da 1 metro
  - Cavo Subwoofer Decibel DB-SHF-XG da 2 metri
  - Cavi di potenza OFC sezione 2.5 mmq di lunghezza variabile, in parte forniti da Decibel altri già posati nel corrugato per esigenze di elettricista.

Per quanto riguarda i diffusori la scelta è caduta su Indiana Line per vari motivi. Marca di origini italiane (e questo fa sempre piacere) apprezzata da molti, adatta a tutti (sia neofiti che persone più esigenti), ottimo rapporto qualità/prezzo.
Per i diffusori frontali inizialmente pensavo alle Tesi 561 a colonna ma poi ho cercato un compromesso, mi sembravano un po' esagerate ed avrei dovuto prendere un mobile piu stretto per posizionarle a pavimento. 
Decibel Home Theatre 5.1 kit Indiana Line 261NAlla fine ho optato per la soluzione con TESI 261 sia frontali che posteriori, Indiana Line TESI Decibel kit 5.1-261 nero e cavi Home Cinema, adocchiato durante le mie ricerche sul sito http://www.decibelaudiovideo.it
Per il diffusore centrale avevo gia predisposto uno spazio sotto al TV (e questo tipo di posizionamento è indispensabile, NdR).
La posizione dei diffusori posteriori ammetto è un compromesso. 
Mi tornava comodo inserirli nei mobili, sebbene come mi hanno suggerito non sarebbe l'ideale. Nemmeno la posizione d'angolo non è ideale, sarebbe meglio a destra eDettaglio diffusore surround lato sinistro sinistra dell'ascoltatore. 
(Trattandosi di un salotto e non di una saletta cinema, qualche compromesso del genere è normale e non penalizza troppo il risultato, NdR).

Da più parti viene considerato un valido accoppiamento pilotarli con amplificazioni DENON, marchio storico apprezzato e noto oggi come molti anni fa. 
Tra le diverse opzioni alla fine la scelta è caduta sul modello più recente della serie AVR-X, l'entry level del catalogo 2021. 
Il modello AVR-X1700H DAB è comunque molto completo, con tanto di sintonizzatore digitale DAB, possibilità di espansione del sistema oltre il 5.1 e processori aggiornabili via software.
Lavorando nel settore informatico nel frattempo mi sono creato, assemblato e configurato in proprio un PC a basso consumo, da usare come Media Server per tutte le sorgenti audio/video/foto disponibili in casa o via streaming. 
Come sistema operativo ho scelto OMV5 (Openmediavault 5, desktop media server su base Linux, NdR) e per farlo diventare un degno Media Server ho installato il software Plex MediaCavo per subwoofer Decibel DB-SHF-XG Server.

Dopo aver deciso quasi tutto è arrivato il momento di acquistare gli "oggetti del desiderio" e qui è stata la fortuna ad avermi fatto ordinare il kit sul sito Decibel Audio Video perché ho avuto l'assistenza preziosa del signor Fiorenzo che, con estrema cortesia e disponibilità, mi ha chiarito un po' di dubbi rimanenti e fornito tutto quello che serviva per completare l'opera. Compresi cavi di qualità adeguata. E sebbene all'inizio sui cavi fossi scettico, devo dire che il sig. Fiorenzo ha pienamente ragione. Vanno considerati veri e propri componenti dell'impianto, come i diffusori e l'amplificatore.

Il montaggio non è stato difficile. Oltre al supporto del signor Fiorenzo, va riconosciuto che DENON fornisce una valida guida per la configurazione ed il test del sistema, tutto molto intuitivo. 

Gli unici due momenti di "tensione", chiamiamoli cosi, sono stati:Vista punto di ascolto e diffusore surround destro
- quando nella fase di calibrazione il programma Audissey del DENON ha rilevato un problema di "fase" per la posteriore sinistra, fortunatamente ho capito che era solo il microfono di taratura fornito col DENON centrato male rispetto ai due diffusori;
- quando guardando un film con audio Dolby non sentivo nessun suono dalle casse posteriori e dal centrale... dovevo solo capire che ci sono varie modalità audio sul telecomando ed io ero in modalità "Stereo".
  
Dopo alcuni giorni di utilizzo sono veramente soddisfatto dell'acquisto, adesso faccio fatica ad ascoltare l'audio da altri dispositivi (ovviamente non paragonabili, tipo casse del PC)... 
È una brutta cosa quando uno si abitua... male :-D

Come ha detto la mia compagna ascoltando un brano: "sembra che il pianoforte sia lì davanti a te".

E la cosa più sorprendente è che il mio vicino del piano di sotto non si lamenta affatto :-D
Sarà che non esagero con il volume ma quel che esce dall'impianto è già più che sufficiente. 
In alcune scene di un film ho avuto l'impressione che tremasse tutta la stanza ma evidentemente è solo una sensazione, a cui non ero abituato.
Però ci stiamo abituando in fretta, in famiglia.

Fabio



Promozioni  [vedi]

Technics SL-1210MK7R Red Bull Limited Edition
Technics SL-1210MK7R Red Bull Limited Edition
1.207,80 EUR  999,00 EUR
 17% di sconto

In evidenza!

Contatto WhatsApp

Carta del Docente

Security Standars Council

Marchi di accettazione PayPal